Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Comunicati stampa Nuovi successi nel tricolore per i driver supportati da Drace

Nuovi successi nel tricolore per i driver supportati da Drace

 

Drace era impegnata lo scorso fine settimana nella Marche dove si è disputata la cinquantottesima edizione della Coppa Paolino Teodori, competizione valida come sesta prova del Campionato Italiano Velocità Montagna e terza dell’International Hill Climb Cup.

Erano quattro le vetture presenti sui 5.031 metri del tracciato ascolano curate, sempre ai massimi livelli, dallo staff di Giust Preparazioni e Denny Zardo in una due giorni dove il caldo ha messo sicuramente a dura prova sia i piloti che le auto.

Ottima performance quella sfoderata dal vicentino Bruno Jarach il quale, dopo essersi migliorato salita dopo salita, ha portato al traguardo la Lamborghini Huracan GT3 in prima posizione di classe GT3<4000 e al quarto posto assoluto di gruppo GT il che fa ben sperare per il proseguo della stagione.

Impegnato a cercare il giusto affiatamento con la potente Lamborghini Huracan SuperTrofeo dopo l’esperienza fatta alla Verzegnis – Sella Chianzutan ed in vista della Trento Bondone, il rallista della Pintarelly Motorsport Dario Baruchelli ha concluso sul terzo gradino del podio della classe SuperCup staccando altresì un buon parziale in Gara 2, dove ottiene la seconda posizione.

Si è reso autore di un’ottima prestazione il campione della velocità in salita rumena Horatiu Ionescu Cristea che, dopo aver preso le misure in prova della Ferrari 458 Challenge, è riuscito ad ottenere il secondo posto di gruppo E2-SH e di classe oltre 3000.

Gara tutta in salita per Denny Zardo e la Norma M20 FC; dopo aver staccato il quarto tempo assoluto nella prima prova del sabato, il trevigiano tocca pesantemente con il posteriore della vettura nel corso della seconda manche costringendo gli uomini Drace agli straordinari per rimettere in sesto la barchetta francese e consentirgli così di prendere parte alla gara. L’esperto driver ci ha messo del suo per onorare l’ottimo lavoro fatto dalla squadra e dai tre ragazzi ascolani che li hanno aiutati e, grazie alle migliorie di set up apportate in Gara 2 e alle performanti coperture Pirelli, ha chiuso in terza posizione assoluta conquistando anche il secondo gradino del podio di gruppo E2-SC e di classe 3000.

 

 

Cristina

Azioni sul documento