Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Comunicati stampa Denny Zardo vince, per la seconda volta in carriera, il Rally in Circuit Championship

Denny Zardo vince, per la seconda volta in carriera, il Rally in Circuit Championship

Un nuovo titolo va ad arricchire il già sostanzioso palmares del pilota trevigiano Denny Zardo. Dopo la conquista del Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord e la partecipazione alla Classic 24 Hour di Daytona, il 2019 si chiude con un’altra esaltante vittoria assoluta questa volta nel “RiC - Rally in Circuit Championship”, un coinvolgente campionato che si svolge oltre confine e che prevede la partecipazione a quattro eventi in circuito.

 

Il primo appuntamento con la serie si è corso il 23 e 24 febbraio sul veloce tracciato croato di Grobnik, vicino Rijeka. Denny Zardo, con Cristina De Bastiani alle note, si presenta al via con la Mini Cooper S Racing Start con l’obiettivo di testare la nuova vettura senza però perder di vista il cronometro. La prima speciale di giornata ha visto il duo trevigiano staccare il miglior tempo, ma una penalità di 10” per un contatto con una chicane lo ha fatto retrocedere fino alla nona posizione assoluta accusando un distacco dalla vetta di appena 4 secondi che vengono prontamente recuperati già durante la seconda prova quando balza al comando della classifica generale mantenendo il controllo della situazione fin sotto la bandiera a scacchi. Oltre alla vittoria assoluta, l’equipaggio si posiziona sul gradino più alto del podio di gruppo Racing Start/Racing Start Plus e di classe RSTB 1.6.

Dopo una pausa di poco più di due mesi, a maggio il campionato approda in terra slovena; è infatti il kartodromo Raceland – Adrenalina di Krško, a pochi chilometri dalle terme di Čatež, ad ospitare il secondo round del RIC. Viste le caratteristiche tecniche di questa pista, il driver di Arcade sceglie la “piccola” Renault Twingo della Lema Racing per affrontare le insidie del mini impianto. La pioggia scesa nei giorni precedenti che a tratti si è fatta vedere anche durante la competizione, ha reso particolarmente scivoloso l’asfalto e, come se non bastasse, la conformità delle PS ha messo a dura prova gli equipaggi portando molti di essi a commettere errori. Non è, fortunatamente, il caso dell’equipaggio Zardo – De Bastiani che, sebbene qualche incertezza, riesce a concludere al terzo posto assoluto conquistando altresì la vittoria nella classe Twingo Cup e nel gruppo 500 Trophy/Twingo Cup.

È l’otto agosto quando, in quel di Grobnik, si scende in pista per il terzo atto del Rally in Circuit. Zardo, tornato al volante della sua Mini Cooper S e sempre affiancato da Cristina De Bastiani, in una calda giornata estiva centra l’ennesimo successo di gruppo Racing Start/Racing Start Plus oltre a conquistare un sorprendente quarto posto assoluto. Grazie ad una condotta di gara precisa e alle sue grandi doti velocistiche, l’esperto pilota, nel corso dell’ultima prova speciale, riesce addirittura a metter le ruote della scattante Cooper davanti alle tre Skoda Fabia R5 presenti in gara dopo aver instaurato con loro una lotta sul filo dei secondi per tutta la giornata.

L’ultimo atto del campionato si è svolto, invece, ad inizio dicembre ed ha visto la coppia veneta faticare non poco per portare a casa un buon risultato a causa di alcuni problemi ai freni e di una toccata ad una variante. Nella prima frazione di gara, corsa sabato 7 su di un tracciato umido e assai viscido, Zardo ha fatto letteralmente volare la sua Mini Cooper chiudendo in terza posizione assoluta alle spalle delle due Skoda Fabia R5.

La domenica, con ancora quattro prove da disputare, la lotta per la vittoria si è fatta ancora più serrata visto il distacco dagli avversari. Purtroppo, nel corso della seconda PS, un contatto abbastanza forte con una chicane ha causato dei danni sulla Mini tanto da costringe il driver trevigiano ad alzare il piede per poter concludere la prova. L’equipaggio, in seguito alla penalità ricevuta, deve abbandonare il terzo gradino del podio assoluto terminando comunque in una più che degna quarta piazza della classifica generale, primo di gruppo Racing Start/Racing Start Plus e di classe RSTB 1.6P.

 

Una grande soddisfazione per Denny Zardo e Cristina De Bastiani che festeggiano così il titolo dopo quattro gare molto combattute dove gli avversari non sono di certo mancati e con una vettura del tutto nuova che è stata, sin da subito, capace di confermare le aspettative.

 

 

Cristina

 

Azioni sul documento