Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Comunicati stampa CANSIGLIO FATICOSO.

CANSIGLIO FATICOSO.

Il 2012 ha segnato la ricorrenza della 40° edizione della Vittorio Veneto – Cansiglio.

Anniversario molto importante vista anche la promozione in CIVM (Campionato Italiano Velocità Montagna), dunque una gara che ha accolto nomi di spicco e che con i suoi 5950 mt ha portato da Fregona a località Valsalega.

Un tracciato famoso per essere notevolmente tecnico e che in passato, nei suoi 88 anni di storia ha accolto campioni del calibro di Tazio Nuvolari, Merzario, Nesti e molti altri.

Il maltempo, purtroppo è stato protagonista del weekend. A peggiorare le condizioni si è messa pure la nebbia che ha limitato la visibilità dei piloti.

Domenica, infatti, giornata di gara si è resa necessaria una sospensione momentanea della prova.

Prove asciutte e gara bagnata.

Prove, anch’esse, caratterizzate dal freddo e da nubi basse, che hanno visto Denny alle prese con la nuova Lola 3000 ed al suo sviluppo e conoscenza.

Purtroppo anche le gomme hanno fatto la loro parte risultando poco performanti.

Prove che non hanno dunque rispettato i pronostici. Quarto tempo assoluto con un tempo di 4”81 e con una vettura in fase di crescita.

Grande lavoro per i meccanici che hanno tentato il tutto e per tutto per rendere migliore l’auto e per permettere a Denny di non deludere i  pronostici.

L’alba di domenica denuncia già quale sarà l’andamento meteo della giornata.

Nebbia e pioggia caratterizzeranno tutto il giorno non dando tregua ne alla competizione ne al pubblico che nonostante tutto è accorso numeroso.

Dopo qualche incertezza si è deciso per la sospensione momentanea della gara che è ripresa intorno alle 14:40.

Gara 1 dal sapore teso che vede una buona terza posizione assoluta con un tempo di 3.38.38.

Difficoltà nella guida legate alle gomme che non riuscivano a scaldare limitando la prestazione, rendendo Denny poco padrone della monoposto. Intorno alle 17, un orario poco usuale per le salite, prende il via Gara 2.

Tutto fila liscio e la manche prosegue.

Arriva il turno del pilota trevigiano che parte deciso ad abbassare il tempo di Gara 1 e cosi sarà. Riesce a togliere la bellezza di 11 secondi e arrivare a 3”37.16.

Seconda posizione assoluta dietro al trentino Christian Merli su Radical SR4.

Nonostante le difficoltà, Denny è riuscito a ottenere un’ottima prestazione che lo ha portato alla medaglia d’argento.

Ora che la stagione ha preso il via, non ci rimane che attendere il prossimo appuntamento previsto per il 29 aprile all’Autodromo romano di Vallelunga per il Campionato Italiano Autostoriche.

Ufficio Stampa.

Martini S.

Azioni sul documento
« novembre 2018 »
novembre
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Visitatori unici dal
20 marzo 2008