Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Comunicati stampa 50° Verzegnis – Sella Chianzutan: il Team Drace conquista l’assoluta storiche e moderne

50° Verzegnis – Sella Chianzutan: il Team Drace conquista l’assoluta storiche e moderne

50° Verzegnis – Sella Chianzutan: il Team Drace conquista l’assoluta storiche e moderne

Verzegnis 2019

Sei le auto curate dalla Drace che hanno preso parte lo scorso fine settimana alla cinquantesima edizione della Verzegnis – Sella Chianzutan, quarta tappa del Campionato Italiano Velocità Montagna. È stata sicuramente una spedizione fruttuosa quella in terra friulana grazie ai risultati ottenuti che hanno ripagato il Team per il duro lavoro fatto nelle ultime settimane.

Tra le auto storiche uno stratosferico Giovanni Ambroso ha dato spolvero a tutte le sue doti velocistiche facendo sua la classifica assoluta al volante dell’Osella PA 9/90. Il portacolori del Team Italia ha conseguito anche la vittoria nel 4° raggruppamento e nella classe BC oltre 2000.

Nel 2° raggruppamento, il driver trevigiano della Bologna Squadra Corse Roberto Dal Cin ha messo in campo tutta la sua esperienza portando la potente De Tomaso Pantera fino all’ottavo posto assoluto ottenendo la vittoria della classe GTS oltre 2500 oltre ad un’ottima seconda posizione di raggruppamento.

In classe GT 1150 lodevole la performance per Amedeo Francescon che ha condotto la sua Abarth 1000 Bialbero alla brillante vittoria risultando terzo nel 1° raggruppamento.

Sono arrivati dei buoni risultati anche dal gruppo GT dove Bruno Jarach incomincia a prender confidenza con la bella Lamborghini Huracan GT3. Il veneto, grazie ad una buona condotta di gara, conclude in seconda posizione di classe GT3 e al quinto posto di gruppo. Tra le GT SuperCup si è difeso al meglio il rallista trentino della Pintarally Motorsport Dario Baruchelli che, dopo aver ottenuto un buon terzo tempo in Gara 2, ha colto la quinta posizione di classe al debutto sulla Lamborghini Huracan ST.

Non ci ha messo molto Denny Zardo per riscattarsi dal ritiro avvenuto all’Alpe del Nevegàl. Il pilota trevigiano, alla sua seconda apparizione con la nuova Norma M20 FC Zytek gommata Pirelli, scrive per la terza volta, dopo i successi del 2008 e del 2014, il suo nome nell’albo d’oro della manifestazione carnica conquistando la vittoria assoluta dopo una bella lotta sul filo dei secondi con i diretti avversari. Questo risultato consente all’alfiere della Best Lap di dominare anche il gruppo E2SC e la classe 3000 con un’auto ancora in fase di perfezionamento.

 

Cristina 

 

Azioni sul documento